Benvenuto in Ad Maiora Experience
Come sono fatti i trulli

Come sono fatti i trulli

Il termine trullo sembra derivare dal greco Tholos (cupola). Questa caratteristiche costruzioni furono inizialmente utilizzate come ricovero (per i contadini del posto, i loro animali e gli attrezzi agricoli), convertendosi col tempo in vere e proprie abitazioni.

Nei trulli più antichi, la volta conica poggiava direttamente sul terreno, posteriormente si iniziarono a costruire i muri della casedda, costruzione a pianta quadrata.

Prima di iniziare la costruzione, veniva realizzata la cisterna scavando direttamente nella roccia, fondamentale per raccogliere l’acqua piovana.

Il materiale estratto dal sottosuolo sarebbe poi servito per innalzare i muri, larghi circa un metro e composti da due file di pesanti blocchi di pietra calcarea. Si procedeva quindi con l’elevazione della cupola dalla tipica forma conica, formando cerchi concentrici (le pietre interne sono dette chianche, quelle esterne chiancarelle) fino ad arrivare alla punta, su cui veniva collocato il pinnacolo.

Le pareti venivano quindi tinteggiate con della calce bianca che, oltre ad avere una funzione igienica, riflettendo la luce del sole, permetteva nei mesi caldi di mantenere una temperatura interna gradevole e, d’inverno, di non disperdere il calore del focolare.

La distribuzione interna degli ambienti era molto semplice e razionale: una vasta sala centrale, che corrisponde al cono principale, e lateralmente degli spazi caratterizzati da ampie arcate, chiamate “alcove”, utilizzate soprattutto come camere da letto.

Da un altro lato della sala si trovava il focolare, che aveva anche la funzione di cucina. La pavimentazione dei vani era fatta con lastre di pietre che si levigano con l’uso.

I pinnacoli, oggi considerati elementi decorativi, si ritiene che in origine avessero un significato magico riconducibile al culto “betilico”, o culto delle pietre sacre, che deriva dal culto solare. Possono essere di varie forme, poggiati o infissi in cima alla cupola.

Nei trulli più antichi, il pinnacolo è una pietra piatta o rozzamente squadrata.

simboli dipinti sui coni dei trulli appartengono al simbolismo della religione cristiana di derivazione orientale e rappresentavano un sigillo protettivo, capace di allontanare gli spiriti maligni.

0 Comments

Leave your reply